Archivio mensile:marzo 2014

I CORVI NON VOLANO A STORMI

DSC_0036Ho alzato lo sguardo per pochi secondi, tutto giallo e verde, un cielo mistico e vorticoso che inghiottisce ogni sfumatura. Il tempo scorre lentissimo e i rumori rimbombano come in un enorme spazio sigillato, uno stato che non fa chiarezza sulla vita, non so se posso ancora respirare. In questo canto libero dei sensi posso muovermi senza sentire il peso del corpo, e il cielo, sopra, si raggomitola, cambia sfumatura. Continua a leggere

NONNA 1, MASTERCHEF 0

6851542266_05e41325f9Non poteva che provenire da quella casa. Quell’aroma era un qualcosa di esplosivo, i sapori viaggiavano lenti lungo le vie nasali e poi andavano ad occupare tutti i sensi, fino a farmi rabbrividire. Passando per il portale non potevo che essere certo, quegli odori provenivano da quella piccola porticina. Chissà da dove erano riusciti a passare, persuadendo i muri, trapassando tutto ciò che è materia piena, alla ricerca di stomaci brontolanti. Continua a leggere

OGGI CORRO

magliettaE’ da sei settimane che il martedì, il giovedì e il sabato mi piazzo fuori, su un piccolo terrazzo imbavagliato da un box in ferro, vetrato, sbroglio l’appiccicosissimo filamento di plastica da un nuovo pacchetto di Diana, e tiro fuori una sigaretta. Appoggio i gomiti sulla carcassa in ferro e osservo la strada di fronte a me, cicco senza rispetto sui panni stesi dalla vecchia sotto casa, taccagna e invadente come poche, faccio tutto questo come se non avessi domani, gesti lenti, dentro il fumo e fuori il fumo, adagio, sul viso si arrampicano gli scarti dei miei polmoni, poi via con un soffio forte. Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: