Archivio mensile:luglio 2016

BLU, ROSSO E GIALLO

ciocche-coloratePer i suoi quindici anni ho lasciato che mi tingesse i capelli con le tempere. In uno scatolone colmo di vecchi oggetti, matite spuntate e pennarelli spaiati, avevo messo da parte tre piccoli barattoli di tempera giallo, blu e rosso. Il tappo incrostato aveva permesso al colore di conservarsi perfettamente.  Mio fratello stava a letto a pancia in su, a guardare le nervature del soffitto, a scorrere con lo sguardo Continua a leggere

Maledetto il coraggio

601650976-bagnato-onda-acqua-notte-acqua-liquidoNel silenzio dei luoghi trovavo spazio per riflettere. Sulla via del porto illuminata a fasce, tre ragazzi di colore venuti che hanno attraversato il mare, mi chiedono di fare una foto con loro; sorridono e mi dicono di sorridere, mi chiamano capo, sono divertiti. Forse anche loro sono presi da un momento di leggerezza Continua a leggere

La mia pertosse

le-vent-nous-portera-noir-desirLa sabbia finissima si impreziosiva di rotondissimi ciottoli colorati. Pietre venute da lontano rotolavano fino a giungere ai nostri piedi, perdendo ogni spigolo, diventando perfette, come pelle di donna. Di fianco a me le striature di un ombrellone giallo e verde, tingevano la sabbia di scuro, proteggendo sdraia, giocattoli e merende dal sole; mia madre stava a metà strada tra me e i miei fratelli che continuavano a litigare in acqua, pescavano della sabbia, la più fina, e se la lanciavano di continuo. I miei piedi ogni tanto sfioravano qualche residuo d’onda, ben incastrati in una fortezza che Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: