Maledetto il coraggio

601650976-bagnato-onda-acqua-notte-acqua-liquidoNel silenzio dei luoghi trovavo spazio per riflettere. Sulla via del porto illuminata a fasce, tre ragazzi di colore venuti che hanno attraversato il mare, mi chiedono di fare una foto con loro; sorridono e mi dicono di sorridere, mi chiamano capo, sono divertiti. Forse anche loro sono presi da un momento di leggerezza ebbra, quella che ti porta a vedere piccole lucciole come stelle, mi abbracciano e se ne vanno via.

Manuel I° ciondola sereno, davanti a lui un ragazzo che lascia scrosciare le sue urine sul marciapiede, non si guarda intorno, finito il bisogno risale in auto silenzioso. Manuel I° è grande, ha uno scafo di colore blu scuro, tagliato da una linea bianca poco sopra il pelo dell’acqua. Il suo modo di oscillare nel mare è rilassato, è barca che ha esperienza, è barca che ha lottato contro maestrali peggiori.

Cagliari è come donna dai capelli nuovi, cieli puliti dal vento e neppure un fiocco di nuvola. Ciondolano come Manuel I° i pensamenti, i pensamenti più vicini al significato della parola sarda. E’ nel porto che tutto assume altro significato, è nel porto che i pensieri si fanno più leggeri perché accompagnati dal vento. Sulla banchina una grossa fune leggermente sfilacciata è annodata ad un grosso perno in ferro, scuro, del colore della barca, del colore del mare di notte. Qui al porto nessuno ferma gli istinti, ognuno è come testimone di se stesso, ognuno pensa a se.

Far rotolare il perno oltre la banchina è un attimo. Sprofondare nel gelo dell’acqua torbida è un altro attimo.

In pochi secondi si abbracciano persone, ci si pente, si cerca di nuovo la luce, ma anche a pelo d’acqua tutto è buio. Lo vedo scendere sotto i miei piedi quel maledetto pezzo di ferro, che si porta via tutta quella corda sfilacciata e inizia a trascinare nei fondali anche me.

Maledetto me, maledetto l’unico gesto coraggioso della mia vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: